RELAZIONE CLIMA ACUSTICO

Vai ai contenuti

VALUTAZIONE IMPATTO ACUSTICO E CLIMA ACUSTICO

Perchè aspettare? Chiama ora!
Numero Verde Gratuito Attivo 7/7 - 24 ore su 24


INDICE DEI CONTENUTI

1. Valutazione Impatto Acustico e Clima Acustico
        1.1 Costruzione Edifici: Valutazione Impatto Acustico e Clima Acustico
        1.2 Valutazione Impatto Acustico e Clima Acustico: Quando Serve?
        1.3 Costruzione Edifici: Valutazione Impatto Acustico e Clima Acustico

Richiedi ORA un Preventivo Gratuito

Valutazione Clima Acustico

1. Valutazione Impatto Acustico e Clima Acustico


Valutazione Clima Acustico Edifici Nuova CostruzioneValutazione Impatto Acustico e Clima Acustico? Per limitare al massimo l'inquinamento acustico la legislazione Italia ha ideato un quadro di leggi finalizzate a regolamentare questo campo.

Oggi prima di costruire qualsiasi nuovo edifico o procedere alla vendita di un immobile è necessario verificare tramite una relazione acustica di impatto acustico e di clima acustico dell'edificio tirato in causa.

Stando a quanto sancito dalla legge, la verifica puo' essere effettuata basandosi esclusivamente su un Tecnico Competente in Acustica Ambientale abilitato all' esercizio della professione.

Una volta conclusa la verifica, il tecnico si impegnerà a rilasciare al cliente il risultato finale dell'analisi effettuata, che a seconda del risultato potrà essere o meno portata in comune per ottenere il rilascio dell'autorizzazione alla costruzione.
 

1.1 Costruzione Edifici: Valutazione Impatto Acustico e Clima Acustico


Costruzione Edifici - Valutazione Impatto Acustico e Clima Acustico: Relazione clima acustico edifici nuova costruzione, informazioni e caratteristiche principali.
Come già risaputo, il costante sviluppo delle tecnologie applicate nella costruzione edifici, comporta una maggiore produzione di inquinamento acustico, destinato poi inevitabilmente a danneggiare i residenti della zona coinvolta, tramite l'afflusso costante, a livelli il più delle volte molto alti, di stimoli acustici provenienti dall'esterno e dall'interno dell'ambiente circostante.

Al fine di evitare ed eliminare tale problematica il Legislatore ha ideato un piano di edificazione volto a contrastare l'inquinamento acustico.

Sfortunatamente tali norme vengono molte volte ignorate dalle imprese edilizie e dai progettisti, che solo a lavori ultimanti andranno incontro alle giuste lamentele da parte dei residenti circostanti contro l'eccessivo rumore prodotto; lamentele che come è capitato molto spesso obbligano i costruttori a risolvere il problema.

L'unica via a disposizione che l'impresa edile ha a disposizione per ovviare al problema e la bonifica acustica dell'ambiente che non rispetta le norme.

La bonifica acustica dell'ambiente inquinato consiste nel risanamento acustico dell'appalto costruito, che prevede l'installazione di numerose modifiche volte a ridurre il rumore prodotto, modifiche che la maggior parte delle volte vengono a costare un capitale all'impresa; sicuramente una spesa che poteva essere risparmiata rispettando le norme in partenza.

Molto più complesso è il regolamento stabilito per l'installazione di impianti di condizionamento e riscaldamento.

E' possibile notare dando un'occhiata all'ambiente circostante che sempre più spesso i progettisti decidono di posizionare pompe, caldaie e motori di condizionatore fuori dall'edifico di appartenenza, riducendo sia il rumore interno e rispettando contemporaneamente anche la normativa riguardate l'emmissione l'immisione di inquinamento acustico nell'ambiente.

Per farsi un idea migliore delle regolamentazioni in fatto di inquinamento per la
costruzione edifici basta leggere attentamente il decreto legislativo 447, articolo 8, che dichiara in maniera evidente che l'impresa edile impegnata nella realizzazione dell'nuovo edificio è tenuta a presentare in comune l'esito della valutazione impatto   acustico e della relazione clima acustico prima di dare inizio ai lavori.
 

1.2 Valutazione Impatto Acustico e Clima Acustico: Quando Serve?


Valutazione Impatto Acustico e Clima Acustico: Quando Serve? La legge n. 447/95, all’art. 8, comma 2, operante nel campo dell'inquinamento acustico su livello nazionale, obbliga le imprese o i privati cittadini a redigere una valutazione impatto acustico prima della costruzione o modifica di una struttura di qualsiasi tipo.

Nei casi in cui si desideri procedere all'edificazione di un edificio a scopo ricreativo o musicale, è obbligatorio effettuare una valutazione clima acustico sia prima della realizzazione della struttura che dopo, in modo da poter mettere a confronto e misurare l'aumento effettivo dei Decibel di rumore.

1.3 Costruzione Edifici: Valutazione Impatto Acustico e Clima Acustico

Costruzione Edifici: Valutazione Impatto Acustico e Clima Acustico: Relazione Clima Acustico Edifici Nuova Costruzione - Conseguenze dell' inquinamento acustico negli ambienti chiusi.
L'analisi inquinamento acustico a Roma ed in tutta Italia, presente negli spazi chiusi viene doppiamente percepito dal nostro apparato uditivo e sistema nervoso, portando alla perdita graduale dell'udito e alla comparsa di stress e mal di testa costanti.

Costruire o comprare un edificio caratterizzato da un clima di forte inquinamento acustico non solo influirà negativamente sulla salute umana, ma anche sul valore dell'immobile stesso.

Il costo di una struttura sottoposta a tale problematica crollerà drasticamente al momento della vendita, in quanto non possedente un certificato acustico che attesti il rispetto delle norme ambientali, portando anche all'eventuale risanamento dell'ambiente da parte dell'impresa costruttrice.

Ci teniamo a ricordare che il costo di valutazione impatto acustico e valutazione clima acustico ha un prezzo molto minore rispetto al procedimento necessario di bonifica acustica dell'ambiente.

La bonifica acustica di un ambiente comporterà infatti l'acquisto e l'installazione di ulteriori strumenti volti a diminuire il rumore, ma non solo, potrà anche essere necessario modificare completamente lo spessore e il livello di insonorizzazione delle pareti e dei pavimenti, nel caso in cui nella verifica si riscontrasse un'infrazione della normativa da parte del progettista o dell'impresa edile.

Si consiglia sempre di procedere alla realizzazione dei propri progetti edilizi consultandosi sempre con le autorità del proprio comune di appartenenza e rispettando sempre le regole sulle relazioni e impatti acustici della legislazione.

La regolamentazione sulla valutazione impatto acustico e sul clima acustico ha il solo scopo di preservare la salute dei cittadini, evitando dannose esposizioni prolungate a fonti di rumore provenienti dall'ambiente circostante, che con il passare del tempo finirebbero inevitabilmente per danneggiare l'apparato uditivo della persona.

Perchè aspettare? Chiama ora!
Numero Verde Gratuito Attivo 7/7 dalle 9.00 alle 19.00
Contatti Sorgedil Insonorizzazione Soffitto
Oppure, compila subito il modulo sottostante e richiedi informazioni GRATUITE
Sarai contattato entro 24 ore






Ho letto l'informativa privacy e acconsento al trattamento dei dati personali Art. 13 Regolamento UE 679/16 e alla ricezione di informazioni commerciali
Sorgedil Isolamenti Acustici

  • Ufficio: Lombardia - Cabiate - Via Santambrogio N°17, 22060
  • Ufficio: Lazio - Roma - Via Raffaele De Cesare N°107, 00179

P.I. 03208620132
Numero Verde. 800.92.60.16
Web site: www.sorgedil.it

Copyright © Sorgedil Isolamenti Acustici 2019

Sorgedil Isolamenti Acustici
  • Ufficio: Lombardia - Cabiate - Via Santambrogio N°17, 22060
  • Ufficio: Lazio - Roma - Via Raffaele De Cesare N°107, 00179

P.I. 03208620132
Numero Verde. 800.92.60.16
Web site: www.sorgedil.it

Copyright © Sorgedil Isolamenti Acustici 2019

Torna ai contenuti