RELAZIONE CLIMA ACUSTICO

Vai ai contenuti

CERTIFICAZIONE ACUSTICA E REQUISITI ACUSTICI PASSIVI CAMBIO DESTINAZIONE D'USO

Perchè aspettare? Chiama ora!
Numero Verde Gratuito Attivo 7/7 - 24 ore su 24


INDICE DEI CONTENUTI

1. Certificazione Acustica e Requisiti Acustici Passivi Cambio Destinazione D'uso
        1.1 Valutazione Acustica Cambio D'uso
        1.2 Requisiti Acustici Passivi Cambio Destinazione D'uso
        1.3 Certificazione Acustica Cambio D'Uso
        1.4 Certificazione Acustica

Richiedi ORA un Preventivo Gratuito

Valutazione Clima Acustico

1. Certificazione Acustica e Requisiti Acustici Passivi Cambio Destinazione D'uso


Relazione Clima Acustico Per Cambio Destinazione D’UsoCertificazione Acustica e Requisiti Acustici Passivi Cambio Destinazione D'uso? La normativa dettata dalla legge in tema di edilizia impone al proprietario di un immobile che desideri effettuare dei lavori degli obblighi stringenti.

Nello specifico sono richiesti dei comportamenti specifici per quanto riguarda la pratica di cambio destinazione d'uso.

In base alle modifiche che si desidera apportare sarà necessario presentare al Comune la valutazione dei requisiti acustici passivi cambio destinazione d'uso oppure un'autocertificazione acustica nei casi previsti dalla legge.

1.1 Valutazione Acustica Cambio D'uso


Valutazione Acustica: clima acustico e requisiti acustici passivi cambio destinazione d'uso: cosa si intende?
Ogni edificio può essere adibito a differenti usi tendenzialmente residenziali oppure commerciali.
Si può parlare ad esempio di un edificio che funge da negozio, fabbrica, residenza di una famiglia o abitazione di un singolo, bed & breakfast o ancora luogo di culto o scuola pubblica.

Al fine di modificare agli atti pubblici la destinazione d'uso è indispensabile redigere una serie di documenti per poter avanzare la richiesta al comune dov'è situato l'edificio in questione.
La certificazione acustica della valutazione clima acustico dell'edificio fa proprio parte di queste pratiche da presentare.
 

1.2 Requisiti Acustici Passivi Cambio Destinazione D'uso


Requisiti Acustici Passivi Cambio Destinazione D'uso e Valutazione Di Clima Acustico Per Cambio Destinazione D’Uso: la normativa obbligatoria in tema.
Dopo aver effettuato la costruzione di un edificio è indispensabile per richiederne l'agibilità presentare una relazione acustica che confermi la presenza di quelli che vengono considerati i requisiti acustici passivi obbligatori dalla legge in particolare l'acustica passiva cioè l'insonorizzazzione dell'interno verso l'esterno e viceversa in parole semplici si tratta di dimostrare che l'edificio sia insonorizzato.

Nel momento in cui il medesimo edificio viene adibito ad un uso differente e si parla di requisiti acustici passivi cambio destinazione d'uso, per ottenere tale modifica è necessario presentare la valutazione acustica e certificazione acustica del clima acustico.
Vediamo la differenza tra i due tipi di documenti necessari.

1.3 Certificazione Acustica Cambio D'Uso


Certificazione Acustica Cambio D'Uso: Requisiti Acustici Passivi Cambio Destinazione D'uso e Relazione Clima Acustico
La relazione di clima acustico e la relazione dei requisiti acustici passivi cambio destinazione d'uso sono necessarie quando la modifica della destinazione d'uso di un edificio comporta la sua trasformazione in un'industria o un'attività commerciale che funziona attraverso macchinari rumorosi.

Tale modifica richiede infatti una certificazione acustica delle ripercussioni che il cambio uso avrà sull'ambiente circostante l'edificio e sugli abitati degli edifici adiacenti.

La normativa acustica edifici residenziali di riferimento è una legge quadro del 1995 che impone obblighi differenti in base al tipo di cambio d'uso dell'edificio.
In alcuni casi infatti come per la destinazione a call center o altri esercizi commerciali è sufficiente produrre al comune un'autocertificazione acustica destinazione d'uso che dimostri la certificazione acustica per agibilità dell'impatto acustico e ne attesti la rumorosità.

In altri casi invece è necessario che tale relazione di impatto acustico venga effettuata da un Tecnico Competente in Acustica che utilizzando appositi strumenti verifica in modo certo e concreto l'impatto che l'edificio avrà sul territorio in termini di rumore e dunque di inquinamento acustico.

1.4 Certificazione Acustica


Certificazione Acustica: Valutazione Di Clima Acustico Per Cambio Destinazione D’Uso come viene redatta.
Ove invece l'edificio venga adibito a casa residenziale di una o più famiglie o abitazione di un singolo o ancora scuola oppure ospedale, non è necessario redigere una certificazione acustica di impatto acustico ma la certificazione acustica di clima acustico.

L'autocertificazione acustica e l'autocertificazione destinazione d'uso anche in questo secondo caso non sono sufficienti ad attestare l'impatto acustico dell'acustica dell'edificio ma sarà un esperto a doverlo certificare.

Il tecnico innanzitutto dovrà autorizzare tale cambio destinazione d'uso verificando che la struttura dell'edificio sia compatibile con la nuova destinazione d'uso ed il suo impatto acustico.

La certificazione acustica e l'autorizzazzione dell'esperto inoltre è fondamentale per poter effettuare delle modifiche strutturali dell'edificio, queste verranno autorizzate esclusivamente ove le qualità acustiche dello stesso permettano lo svolgimento dell'attività richiesta.

Ove l'edificio non ha bisogno di alcuna modifica ma può direttamente ospitare la nuova destinazione d'uso è possibile anche ottenere la certificazione acustica del clima acustico e dei requisiti acustici passivi attraverso una relazione che viene rilasciata da chi si è occupato della costruzione o dal progettista.

La responsabilità sulla veridicità della relazione in quest'ultimo caso ricadrà su colui che firma il documento comprovante l'idoneità dell'edificio al cambio destinazione d'uso e sull'impresa.

L'attività che viene richiesta al tecnico ove sia resa necessaria una nuova relazione acustica di clima acustico si chiama perizia fonometrica, un test che individua le caratteristiche acustiche passive dell'edificio.

Prima di effettuare la scelta del tecnico cui affidarsi per avere la certificazione acustica necessaria per i requisiti acustici passivi cambio destinazione d'uso dell'edificio è bene verificare che quest'ultimo sia un tecnico abilitato ed iscritto all'elenco del Ministero.
 
Perchè aspettare? Chiama ora!
Numero Verde Gratuito Attivo 7/7 dalle 9.00 alle 19.00
Contatti Sorgedil Insonorizzazione Soffitto
Oppure, compila subito il modulo sottostante e richiedi informazioni GRATUITE
Sarai contattato entro 24 ore






Ho letto l'informativa privacy e acconsento al trattamento dei dati personali Art. 13 Regolamento UE 679/16 e alla ricezione di informazioni commerciali
Sorgedil Isolamenti Acustici

  • Ufficio: Lombardia - Cabiate - Via Santambrogio N°17, 22060
  • Ufficio: Lazio - Roma - Via Raffaele De Cesare N°107, 00179

P.I. 03208620132
Numero Verde. 800.92.60.16
Web site: www.sorgedil.it

Copyright © Sorgedil Isolamenti Acustici 2019

Sorgedil Isolamenti Acustici
  • Ufficio: Lombardia - Cabiate - Via Santambrogio N°17, 22060
  • Ufficio: Lazio - Roma - Via Raffaele De Cesare N°107, 00179

P.I. 03208620132
Numero Verde. 800.92.60.16
Web site: www.sorgedil.it

Copyright © Sorgedil Isolamenti Acustici 2019

Torna ai contenuti